Giunge a Roma nel 2003 per intraprendere gli studi universitari presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università Luiss Guido Carli, dove si laurea cum laude nel novembre 2008 in procedura penale con una tesi sui prelievi biologici coattivi sotto la supervisione del Prof. Giulio Illuminati.

Elegge come proprio luogo di studio e di ricerca la Casa internazionale delle donne e inizia la pratica legale presso lo studio dell’Avv. Teresa Manente nel 2009, dopo un periodo di ricerca a Strasburgo presso la Corte europea dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali.

Dal 2009  fa parte dell’ufficio legale dell’associazione Differenza Donna e dal 2013 è socia dell’Associazione ASGI, nell’ambito della quale è referente del gruppo di lavoro sui diritti delle donne migranti.

Consegue il titolo di avvocata nel 2011 e il titolo di  dottore di ricerca in Diritto Penale presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa discutendo la tesi dal titolo “La narrazione della violenza maschile nel discorso giuridico penale” sotto la supervisione della Prof. Tamar Pitch e del Prof. Alberto di Martino.

Ha svolto periodi di ricerca all’estero, in particolare presso il John Jay College of Criminal Justice di New York e  il Centre for Women and Child Abuse Study Unit della London Metropolitan University.

Accanto alla pratica legale nell’ambito del diritto penale, del diritto dell’immigrazione e protezione internazionale e del diritto di famiglia, continua a impegnarsi in attività di advocacy e di ricerca come consulente indipendente nell’ambito di numerosi progetti di ricerca della Commissione europea, enti, associazioni e fondazioni.

Ha contribuito alla ricerca The criminalization of irregular migration: law and practice in Italy”, edito da Pisa University Press, finanziata dalla Fondazione Open Society – Justice Initiative, dedicando uno specifico approfondimento al sistema delle espulsioni e alla detenzione dei migranti nei centri di identificazione ed espulsione.

In qualità di consulente sulla legislazione italiana in materia di tutela delle vittime di traffico di esseri umani ha partecipato al  progetto EU-Asia Dialogue – Shaping a Common Future for Europe and Asia, coordinato daThe Konrad Adenauer Foundation in Singapore, East Asian Institute of the National University of Singapore, the European Policy Centre in Brussels and the European Union Centre in Singapore e al progetto GendeRIS- The Gender dimension in anti-trafficking policies in Romania, Italy and Spain.

Nel luglio 2015 entrata a far parte come esperta nazionale sulla legislazione penale italiana in materia di violenza di genere nell’ambito della “Femicide research network coordinata dalla prof. Adrien Howe e ha coordinato il progetto di ricerca “GAPS- Gendering Asylum Protection System”,  su incarico dell’Associazione Differenza Donna, finanziato da Feminist Review Trust.

Attualmente è impegnata nel coordinamento del modulo Diritto/diritti/giustizia nell’ambito del Master Teoria e Politiche di genere, di Roma Tre insieme a Angela Condello e Anna Simone.

Con Anna Simone e Caterina Peroni cura anche l’atelier Femminismo giuridico dell’associazione I-APH.



Profilo

CompetenzeDiritto penale, diritto internazionale penale,protezione internazionale e diritto dell'immigrazione, diritto antidiscriminatorio
IncarichiReferente per i diritti delle donne migranti- Ass. Differenza DonnaASGI- referente del gruppo di studio sulle donne migrantiConsulente nazionale- European Femicide Research Network

Orario di ricevimento (su appuntamento)

giovedì14:00- 18:00