Stalker salvato dalla prescrizione, ma la stampa persegue la vittima
201901.12
0

Stalker salvato dalla prescrizione, ma la stampa persegue la vittima

La vicenda della mia assistita Patrizia Pagliaroni, vittima di atti persecutori da parte dell’ex partner, è paradigmatica del clima che le donne vittime di stalking e di altre forme di violenza di genere sono costrette a vivere quando trovano il coraggio di chiedere giustizia. Bisogna fare i conti, infatti, con una gogna mediatica che non…

201811.29
0

NUOVO STUDIO DELL’UE SULLA VIOLENZA SESSUALE NEI CONFRONTI DELLE RAGAZZE NEL CONTESTO DOMESTICO

Questo studio è stato commissionato dal Dipartimento Politiche per i diritti dei cittadini e gli affari costituzionali del Parlamento europeo su richiesta della commissione FEMM. Lo studio fornisce una definizione e un modello concettuale dell’abuso sessuale domestico delle ragazze, nonché analisi della prevalenza e dei fattori di rischio in tutta l’UE. Essa passa poi a…

201811.29
0

Il Bollino rosso del governo: mera propaganda, siamo in un paese nel quale le donne non sono credute e per questo rischiano la vita ogni giorno

L’avv. Teresa Manente è stata intervista dal Luisa Rizzitelli su Letteradonna.it.  Di seguito un estratto dell’intervista, che si trova qui nella versione integrale Il problema della violenza maschile è una questione sociale strutturale e culturale. Le campagne di sensibilizzazione, comunque insufficienti, hanno prodotto di certo un primo risultato: progressivamente le donne denunciano prima, perché il…

201811.22
0

Il Tribunale penale di Foggia ha condannato Ferdinando Carella alla pena di trent’anni di detenzione: il femminicidio di Federica è stata una punizione che il marito le ha riservato per aver scelto la sua libertà.

Il Tribunale penale di Foggia ha condannato Ferdinando Carella alla pena di trent’anni di detenzione per aver ucciso la moglie Federica Ventura con 9 coltellate, in camera da letto con in casa i figli piccoli di nove e sei anni. Federica è stata una donna coraggiosa e forte che stava lottando per la sua libertà…

201809.17
0

L’Associazione Differenza Donna a fianco dell’on. Laura Boldrini e contro ogni forma di violenza sessista

L’associazione Differenza Donna, rappresentata dall’Avv. Teresa Manente si è costituita parte civile nel processo che vede l’on. Laura Boldrini persona offesa di hate speech sessista.  Si richiama sul punto un recente studio dell’Unione Interparlamentare dedicato proprio al tema della violenza sessista contro le donne parlamentari: è emerso che queste ultime sono sistematicamente bersaglio di commenti sessisti…

L’impegno del Consiglio Superiore della Magistratura  per una risposta alla violenza di genere  tempestiva ed efficace
201804.23
0

L’impegno del Consiglio Superiore della Magistratura per una risposta alla violenza di genere tempestiva ed efficace

La Sesta e la Settima Commissione per il 12 e 13 aprile 2018 hanno organizzato un incontro di studi volto ad approfondire le tematiche relative alla violenza di genere, presentando linee guida per la riorganizzazione degli uffici, la promozione della specializzazione dei magistrati, la diffusione di buone prassi nella trattazione dei processi. In particolare, si…

Credere alle donne è l’unico strumento efficace contro la violenza
201803.02
0

Credere alle donne è l’unico strumento efficace contro la violenza

INTERVISTA DELL’AVV. TERESA MANENTE AL TG2 DEL 1 MARZO 2018, MINUTO 16 La violenza contro le donne è costituita da un continuum di attacchi all’integrità psicofisica che progressivamente si aggrava partendo da atti di denigrazione e umiliazione, isolamento, privazioni economiche, controllo, fino a ricomprendere violenza fisica e sessuale.  Può integrare vari reati e nei casi…

201801.03
0

Il Comitato CEDAW condanna la Russia per l’impunità che il contesto giuridico-sociale assicura agli autori di violenza domestica

Il 6 Novembre  2017, il Comitato CEDAW ha deciso sul primo caso di ricorso presentato in tema di violenza domestica contro la Russia. Il Comitato non solo ha ritenuto sussistere numerose violazioni dei diritti della ricorrente, ma ha anche raccomandato che le autorità adottino misure specifiche, tra cui: l’adozione di una legge specifica; l’acesso a…

201705.26
0

Niente pena sospesa per il maltrattante: la Cassazione conferma sentenza della Corte di appello di Roma che esclude il beneficio in ragione dell’indole violenta

Con sentenza del 24 gennaio 2017 (dep. 8 maggio 2017) n. 22143/2017 la Corte di Cassazione conferma la condanna per maltrattamenti ottenuta dall’avv. Teresa Manente nei confronti di un uomo che  ha sottoposto la compagna ad abituali violenze psicologiche e fisiche alla presenza della figlia minore. La Suprema Corte conferma anche l’esclusione del beneficio della…

201704.10
0

Quali misure possibili in caso di pericolo per l’incolumità delle donne dopo la scarcerazione dell’autore di violenze? La Procura di Tivoli applica le misure di prevenzione antimafia

A seguito del recepimento della direttiva 2012/29/UE nel nostro codice è stato introdotto l’art. 90 ter c.p.p. che prevede l’obbligo di comunicazione alla persona offesa che ne faccia richiesta dei provvedimenti di scarcerazione e di cessazione della misura di sicurezza detentiva così come dell’evasione. Tale disposizione costituisce un importante segnale per le autorità che sono chiamate…