201701.27
0

Parte il Master Studi e politiche di genere dell’Università Roma Tre: un’opportunità formativa per unire percorsi di ricerca e percorsi professionali da una prospettiva femminista

Nato nel 2001 all’Università Roma Tre, il Master si presenta a partire dal 2017 in una versione tutta nuova. Dalla possibilità di iscriversi anche a singoli moduli al coordinamento di ciascun ciclo didattico da parte di studiose e figure professionali di rilievo.

Alla sua nascita, il Corso è stato il secondo Master italiano sui temi di genere, dopo quello attivato presso l’Università Statale di Milano, e il primo nel Centro Sud. La vocazione iniziale mirava a rispondere alla forte domanda di promozione delle questioni di genere quale priorità politica, proveniente innanzitutto dall’Unione Europea – Trattato di Amsterdam, Carta dei Diritti, Protocollo di Istanbul del 2013 – e che trova riscontro sia nella Costituzione italiana sia nelle politiche internazionali di istituzioni quali l’ONU – le Conferenze Internazionali delle Donne, da Città del Messico a New York passando per Pechino, e le iniziative quali la Commission on the Status of Women.

A questa vocazione si affianca oggi un progetto formativo che unisce i percorsi di ricerca e i percorsi professionali. 

Lo Studio Legale Teresa Manente & Associate partecipa con l’avv. Ilaria Boiano, che cura il Modulo Diritto/Diritti/Giustizia insieme ad Anna Simone e Angela Condello e con l’avv. Teresa Manente che terrà una lezione nell’ambito del medesimo modulo. Le iscrizioni al modulo sono ancora aperte e sono riconosciuti 9 crediti formativi dal Consiglio dell’ordine degli avvocati Roma.