201505.06
0

In Palestina a discutere della bozza di legge dell’autorità palestinese “per una famiglia libera dalla violenza”. Le donne fanno si fanno spazio con i diritti tra religione e tradizioni.

logo welod

L’Avv. Ilaria Boiano partecipa alla Conferenza The Law for the Protection of the Family from Violence (LPFV)- Presentation of the Draft Law and Exchange of good practicesorganizzata a Ramallah dalla cooperazione italiana allo sviluppo nell’ambito del programma WELOD 3  Women’s Empowerment and Local Development .

I Ministri e la società civile discutono della bozza di legge “per una famiglia libera dalla violenza”.

L’avv. Ilaria Boiano condivide con le donne della società civile palestinese l’esperienza di advocacy condotta in Italia dalle organizzazioni femministe per l’avanzamento dei diritti delle donne e la definizione di una quadro normativo di prevenzione della violenza maschile coerente con gli obblighi internazionali sanciti dalla CEDAW e dalla Convenzione di Istanbul. In particolare, nel suo intervento l’avv. Ilaria Boiano richiama l’attenzione sul contenuto dell’obbligo di due diligence  che impone agli Stati di adottare le misure adeguate a prevenire la violenza maschile, anche nel contesto domestico, e a promuovere i cambiamenti nei comportamenti socio-culturali delle donne e degli uomini, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata sull’idea dell’inferiorità della donna o su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.

Ogni politica di prevenzione della violenza maschile deve partire dal rafforzamento dei diritti delle donne e da queste deve partire: bisogna spostare l’attenzione dalla famiglia al diritto delle donne di vivere libere dalla violenza.

Ha aperto la conferenza il vice ministro Lapo Pistelli.La sintesi del suo intervento è disponibile qui.

11173340_10153266010764138_6126292809837592844_n

In visita al Centro antiviolenza Mehwar aperto a Betlemme dall’associazione Differenza Donna con il sostegno della cooperazione italiana.